NEOBOROCILLINA TOSSE 20 COMPRESSE ORODISPERSIBILI Ingrandisci
Farmacia verificata

NEOBOROCILLINA TOSSE 20 COMPRESSE ORODISPERSIBILI

027081049

Sedativo della tosse ed antisettico del cavo orofaringeo.

Maggiori dettagli

Maggiori informazioni

Disponibilità: 1

Spedizione gratuita se spendi almeno 39,90 €
Pagamenti sicuri con carta o paypal
Puoi pagare alla consegna
Puoi pagare con bonifico

Attenzione: ultimi articoli disponibili!

7,10 €

Maggiori informazioni

Neoborocillina Tosse 10 MG + 1,2 MG pastiglie

Confezione

20 pastiglie.

Categoria farmacoterapeutica

Sedativi della tosse, escluse le associazioni con espettoranti.

Principi attivi

Ogni pastiglia contiene 10 mg di destrometorfano bromidrato (adsorbito su magnesio trisilicato) e 1,2 mg di 2,4-diclorobenzil alcool.

Eccipienti

Aroma freshflavor, ammonio glicirrizinato, magnesio stearato, aspartame, zucchero comprimibile.

Indicazioni

Sedativo della tosse ed antisettico del cavo orofaringeo.

Controindicazioni/Effetti secondari

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Asma bronchiale, BPCO, polmonite, difficoltà respiratorie, depressione respiratoria, malattie cardiovascolari, ipertensione, ipertiroidismo, diabete, glaucoma, ipertrofia prostatica, stenosi dell'apparato gastroenterico ed urogenitale, epilessia, gravi malattie epatiche. Non somministrare nei bambini di età inferiore ai 12 anni. Non usare contemporaneamente o nelle due settimane successive a trattamento con farmaci antidepressivi inibitori delle MAO. Poiché il prodotto contiene aspartame, fonte di fenilalanina, esso è controindicato nei soggetti affetti da fenilchetonuria; contiene, inoltre, zucchero, pertanto è controindicato in caso di intolleranza ereditaria al fruttosio, nella sindrome di malassorbimento glucosio/galattosio e nella deficienza di sucrasi/isomaltasi. Gravidanza, in particolare nel primo trimestre, allattamento.

Posologia

Adulti e ragazzi sopra i 12 anni: sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore, fino ad un massimo giornaliero di 8 pastiglie. Non superare le dosi consigliate.

Conservazione

Conservare a temperatura non superiore a 30 gradi C.

Avvertenze

In caso di tosse irritante con una notevole produzione di muco, il trattamento con il prodotto come sedativo della tosse dovrebbe essere somministrato con particolare cautela e solo su consiglio medico. Somministrare con cautela nei soggetti con alterata funzionalità epatica. Il paziente deve consultare il proprio medico in caso di dubbio. L'impiego, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso è necessario interrompere il trattamento e consultare il medico ai fini della istituzione di eventuale terapia idonea. Dopo 5-7 giorni di trattamento, senza risultati apprezzabili, consultare il medico. Il prodotto contiene zucchero, di ciò si deve tener conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche. Il prodotto contiene aspartame, fonte di fenilalanina. È sconsigliabile durante la terapia l'assunzione di alcool.

Interazioni

Il trattamento concomitante con farmaci inibitori delle MAO può indurre gravi effetti sul sistema nervoso centrale (es. eccitazione, febbre elevata, alterazioni nelle funzioni respiratorie e circolatorie). La somministrazione concomitante di farmaci con un effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale quali ipnotici, sedativi o ansiolitici, o l'assunzione di alcool, possono portare ad effetti additivi. Non usare contemporaneamente e nelle settimane successive a terapia con antidepressivi.

Effetti indesiderati

Possono verificarsi nausea, vomito, vertigini, sonnolenza, disturbi gastrointestinali e depressione respiratoria, eruzione cutanea su base allergica, riduzione dell'appetito. Anche se il farmaco viene assunto alle dosi raccomandate, la capacità di guidare ed usare macchinari può essere ridotta, specialmente in concomitanza con l'assunzione di alcool o di altri medicinali che possono ridurre i tempi di reazione. Sono stati riportati casi di abuso e dipendenza da destrometorfano.

Gravidanza e allattamento

Non deve essere usato durante i primi tre mesi di gravidanza; nei mesi successivi il farmaco deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico. Poiché non è nota l'escrezione del farmaco nel latte materno, è controindicato durante l'allattamento.

Recensioni verificate Feedaty

Nessuna recensione presente

Prodotti correlati

Unione Europea

Regimi di aiuti DE Minimis per l'innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, mediante nuove tecnologie dell'informazione.

Progetto cofinanziato dall'Unione Europea POR Campania FESR 2007-2013 O.O. 5.2

Ministero della Salute Regione Campania

www.purefarma.it | Made with by 2cWebLab

Payment